proroga studi di settoreE’ stata annunciata la proroga per i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

La prima data di scadenza era stata fissata per il 16 giugno 2016, ma grazie ad un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (che verrà entro breve pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale) i contribuenti soggetti agli studi di settore, contribuenti minimi compresi, avranno a disposizione venti giorni di tempo in più. La nuova data per il versamento di Unico è stata fissata per il 6 luglio.

A sua volta slitta anche il pagamento con lo 0,40 % in più, che prima era previsto dal 17 giugno al 18 luglio, dal 7 luglio fino al 22 agosto. Non sono state previste però proroghe per i versamenti di Imu e Tasi, la cui scadenza è confermata per il 16 giugno 2016.

Gli uffici di Cia Mi- Lo-Mb sono a disposizione per chiarimenti e per la compilazione di tutte le dichiarazioni citate.