Darsena Finalmente a Milano un mercato europeo dove si può anche mangiare. Tra i protagonisti le #verduresotiche dei nuovi milanesi e curiosi gourmet “Milano con la riapertura della Darsena – ha spiegato il direttore di Cia Mi-Lo-Mb Paola Santerano – ha ritrovato un luogo simbolo, uno spazio pubblico antico e moderno, degno di una città protagonista nel mondo che si apre ad Expo 2015, e dove l’accoglienza è il dna dei suoi abitanti. L’antico Porto è davvero l’unione dell’antica e nuova Milano, dell’acqua che ha permesso e permette coltivazioni, paesaggi, trasporti, turismo e attività sportive. Come in tutti i luoghi di approdo si trovano i prodotti locali e quelli che arrivano da lontano. Nel mercato comunale è possibile fare un giro del mondo tra i suoi banchi di frutta, verdura, carne e pesce e anche tra i suoi luoghi di ristoro. Per il nostro progetto Nutrire la Città che Cambia, sulle produzioni a filiera corta di #verduresotiche, ci siamo ispirati ai mercati europei e alla situazione di quelli milanesi, tra cui proprio quello di piazza XXIV maggio, da sempre tra quelli più ricchi di colori e profumi del resto del mondo. Siamo contenti di questa modernizzazione e siamo convinti che possa ancora crescere sulla strada che ha intrapreso e che speriamo seguano anche altri mercati comunali milanesi”.

Darsena