Altri nomi: patata dolce, patata americana, batata

Provenienza: Sud America

Famiglia: Convulvolaceae

Coltivazione: Il camote è una pianta erbacea strisciante, brevidiurna. Produce tuberi che si concentrano nei primi 25 cm di suolo. Il ciclo colturale va da 80 a 170 giorni, e la propagazione può avvenire per via vegetativa o per talee.

Per permettere la formazione dei tuberi, organi di riserva nei vegetali, è necessario bloccare la crescita fogliare. In questo modo la pianta convoglierà tutte le riserve nutritive nei tuberi. Può produrre fino a 27, 5 t/anno di tuberi.

Proprietà e usi: Il camote contiene potassio (K), vitamina A e vitamina B9 (acido folico). Più i tuberi sono colorati e più aumenta la quantità di vitamina A in essi contenuta. Inoltre, il camote ha circa il 18% in più di amido rispetto alle patate normali, pur contenendo la stessa quantità di zuccheri.

Questi tuberi vengono impiegati nell’alimentazione umana, animale e per produrre biocarburanti.

Curiosità: Nonostante il suo nome comune, “patata dolce”, e, sebbene assomigli ad una normale patata, il camote e la patata comune appartengono a due famiglie molto diverse tra loro. Il primo appartiene alle convulvolacee mentre la seconda appartiene alla famiglia delle Solanacee di cui fa parte, per esempio,  anche il pomodoro.