Soddisfazione di Cia Lombardia: decisione strategica e boccata d’ossigeno per aziende


Una decisione importante per le imprese agricole lombarde, che consente di programmare con più tranquillità le attività aziendali e nello stesso tempo ne allevia le difficoltà economiche e di gestione”. Questo il commento di Cia-Agricoltori Italiani Lombardia al provvedimento con cui Regione Lombardia ha stanziato 250milioni di euro per le imprese agricole, destinati ad anticipo dei contributi Pac.


Con questa somma la Regione erogherà, già da quest’anno a luglio, una quota pari al 50% delle risorse che, in base alla normativa comunitaria, le imprese ricevono normalmente a partire dal mese di novembre.


Ringraziamo l’assessore regionale lombardo Fabio Rolfi”, prosegue Cia Lombardia, “che è riuscito ad ottenere quanto promesso, oltre che il Ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio e il Governo italiano che con una modifica ai principi contabili consente alle regioni virtuose di ripristinare, dopo alcuni anni, un provvedimento di grande aiuto per migliaia di imprese agricole.


La misura era già stata attuata in passato dalla Regione Lombardia, negli anni tra il 2010 e il 2014, e nel solo anno 2014 i beneficiari dell’anticipo in Lombardia sono stati 30.416, per un valore complessivo di 310 milioni di euro.