Cinema in cascina

Decima edizione della rassegna estiva cinematografica tra aie, portici, fienili, e cortili delle aziende agricole del Parco del Ticino e del Parco Agricolo Sud Milano.
Eventi inattesi, neanche immaginati, che segnano un cambiamento, che obbligano a improvvisare, a fare scelte imprevedibili, tutto fuorché rassegnarsi.
Non rassegna. Pochi imperdibili film in date fortuite, che mettono in primo piano la capacità di adattamento dei protagonisti: noi.



Un itinerario cinematografico improvvisato, e in via di definizione, per stare insieme anche quest’anno nella bellezza del paesaggio che gli agricoltori coltivano nelle sempre sorprendenti campagne dei parchi del Ticino e Agricolo Sud Milano. E’ organizzato dall’associazione Altrovequi in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori Provincia Centro Lombardia, e si svolge in alcune tra le cascine protagoniste di un’economia locale e periurbana che preserva e tramanda i beni comuni paesaggio, terra, acqua e aria.


E’ un altro modo per ricostruire il legame città-campagna, fatto di tante connessioni antiche e moderne. In questa edizione anche un modo garbato per riacquistare in sicurezza e tranquillità la libertà dei movimenti e degli spazi dopo i mesi del confinamento domestico per la pandemia Covid 19. I film saranno proiettati in aie, portici, fienili, e cortili che si trasformeranno in suggestive sale cinematografiche, e che faranno ritornare per una sera le cascina centro della comunità. Ovviamente oltre all’arte ci saranno i sapori e i colori delle terre metropolitane, che potranno essere degustati con un ritmo più lento, più adatto all’intreccio tra culture artistiche e alimentari.