programmi apisticiIl Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che il Comitato di gestione OCM unica-prodotti animali ha approvato i programmi apistici per il triennio 2017-2019.

All’Italia è stato assegnato un cofinanziamento di più di 3 milioni di euro all’anno, in aumento rispetto ai 2,8 milioni di euro riservati al nostro Paese nel triennio precedente. Per gli apicoltori italiani questo significa oltre diciotto milioni di Euro di finanziamenti pubblici che saranno complessivamente disponibili nei prossimi tre anni.

L’Organizzazione Comune del Mercato Unica è l’organo europeo che disciplina il mercato interno, gli scambi con i paesi terzi e le regole della concorrenza. La sez. VI (artt. 105-110) del regolamento (CE) n. 22 ottobre 2007, n. 1234/2007 del Consiglio prevede che ogni tre anni gli Stati Membri possano predisporre un programma nazionale incentrato su una o più azioni tra quelle indicate nel regolamento 1234/2007, ovvero:

  • assistenza tecnica ad apicoltori ed a loro associazioni;

  • lotta contro la varroasi;

  • razionalizzazione della transumanza;

  • misure di sostegno ai laboratori di analisi delle caratteristiche fisico-chimiche del miele;

  • misure di sostegno per il ripopolamento del patrimonio apistico;

  • collaborazione con organismi specializzati nella ricerca applicata nel settore apistico.