Mipaaf approva in Commissione il Testo Unico del Vino: la filiera vitivinicola esprime soddifazioneIl 6 aprile la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha approvato il Testo Unico del Vino, provvedimento che unifica le leggi esistenti riguardanti il settore vitivinicolo.

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina commenta soddisfatto che il Testo Unico è “uno strumento fondamentale della nostra strategia di rafforzamento del vino italiano e del percorso di semplificazione burocratica”.

Secondo la filiera vitivinicola rappresentata da Cia-Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Alleanza delle cooperative agroalimentari, Unione Italiana Vini, Federdoc, Federvini e Assoenologi il Testo Unico sul vino “è il risultato di un ottimo lavoro di squadra, condiviso da tutte le organizzazioni rappresentative della filiera vitivinicola italiana. La politica ha dimostrato grande capacità di ascolto e di confronto, ma anche di decisione per offrire ai produttori un testo che va nella direzione della razionalizzazione e della semplificazione. Il documento contiene elementi di innovazione importanti per sostenere la competitività del settore vitivinicolo la cui bilancia commerciale sull’export è in attivo di oltre 5 miliardi”.

Infine, il Ministro Martina e i rappresentanti della filiera si augurano che il testo arrivi in tempi rapidi all’approvazione definitiva per permettere al settore vitivinicolo di avvalersi di questo importante strumento di semplificazione.