metropoli_agricoleUn‘agricoltura di prossimità forte e una stretta connessione tra metropoli e fasce agricole periurbane ha ricadute sempre più evidenti sulla vita delle città. Questa relazione si riflette, ad esempio, nelle nuove opportunità occupazionali offerte dal settore agricolo, nell’integrazione delle politiche relative al cibo con altre politiche cittadine di carattere ambientale, sociale, commerciale e urbanistico, nonché nella maggiore consapevolezza delle scelte del cittadino-consumatore.

L’edizione 2015 del Convegno Metropoli Agricole si focalizzerà su questi temi, mettendo a confronto sia casi di studio stranieri che progetti sostenuti da Fondazione Cariplo in questo campo. Vi aspettiamo il 22 ottobre presso l’Aula Magna dell’Università Statale di Milano, in Via Festa del Perdono 7, dalle 9 .30 alle 16.30 Tra i patrocinatori c’è Ases-Cia, che a nell’area metropolitana di Milano sta promuovendo Nutrire la Città che Cambia, coltivazione di verdure esotiche come elemento di accoglienza e sostenibilità. SCARICA IL PROGRAMMA

 

Programma

9.00 Registrazione

 

9.30 Saluti istituzionali

  • Gianluca Vago, Rettore Università Statale di Milano

  • Sergio Urbani, Segretario Generale Fondazione Cariplo

  • Michela Palestra, Presidente Parco Agricolo Sud Milano

  • Anna Scavuzzo, Consigliere delegato Ambiente, Agricoltura,

Parchi e Politiche giovanili, Città Metropolitana

Modera: Elena Jachia, Direttore Area Ambiente Fondazione Cariplo

 

Sessione plenaria

10.10 Consumatori e acquisti alimentari, atteggiamenti e comportamenti

Maurizio Canavari, Dipartimento di Scienze Agrarie Università degli Studi di Bologna

 

10.30 Bioregione: un progetto per la promozione dello sviluppo locale sostenibile

Stefano Bocchi, DiSAA (Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali), Università degli Studi di Milano

 

10.50 Sustainable transformation through city-region food systems

Alison Blay-Palmer, Laurier Centre for Sustainable Food Systems e Department of Geography and Environmental Studies, Wilfrid Laurier University (Ontario, Canada)

 

11.20 Discussione

 

11.40 Corto, lungo, macchiato, corretto, ristretto. Il cibo, non un caffè!

Luca Colombo, Segretario Generale di FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica)

 

12.00 Farming the gaps, the advent of earth service

Richard Ingersoll, Siracuse University of Florence

 

12.20 Discussione

 

13.00 -14.00 Pausa pranzo con i prodotti del Parco Agricolo Sud Milano

Sessioni parallele di discussione interattiva

 

14.15 -16.30 L’integrazione della food policy nelle politiche delle aree metropolitane

Rappresentanza La discussione si incentrerà sulle esperienze di food policy di alcune città italiane (Milano, Pisa), caratterizzate da processi partecipati (es. Town meeting, Food Council) e condivisi tra diversi settori delle amministrazioni e tra amministrazione, cittadini e altri stakeholder.

Modera: Davide Biolghini, Forum Cooperazione e Tecnologia

Intervengono: Adanella Rossi, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali Università degli Studi di Pisa Andrea Calori, ESTà – Economia e sostenibilità

 

14.15-16.30 L’importanza del ruolo del cittadino-consumatore

Sala Crociera Una nuova figura emerge nella filiera agro-alimentare: il cittadino-consumatore, sempre più informato sulla sostenibilità e sulla cultura dell’alimentazione. È aumentata la consapevolezza di poter orientare le politiche di mercato attraverso la scelte di prodotti che riflettano i propri valori.

Modera: Anna Gaviglio, VESPA Università degli Studi di Milano

Intervengono: Eugenio Demartini, VESPA Università degli Studi di Milano

Federico Daidone, Cooperativa Agricola Canedo (Pavia)

 

14.15 -16.30 Nuovi modi di fare impresa in agricoltura periurbana

Aula Magna La sessione indagherà la natura delle nuove imprese agricole in ambito periurbano e metropolitano: gli attori, i processi, i mercati e gli utenti intercettati. Verranno inoltre esplorati i fattori che hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo di tali imprese negli ultimi anni: le motivazioni, il contesto e gli strumenti di cui queste dispongono per creare innovazione.

Modera: Giulia Simeone, Dipartimento di Design DESIS Lab. Politecnico di Milano

Intervengono: Valentina Cattivelli, Politecnico di Milano

Antonio Dell’Atti, Fondazione Giacomo Brodolini, Progetto Social Roots

 

È prevista la traduzione simultanea.