La Campagna nutre la CittàAppuntamento domenica 1 ottobre con il mercato contadino di vendita diretta di Milano Chiesa Rossa. Giornata evento realizzata in collaborazione con Regione Lombardia. In programma: Work Shop “Conosci l’etichetta?” e laboratori didattici per bambini dedicati alla frutta e allo spreco alimentare.
Cia – Agricoltori Italiani della Lombardia e la sua associazione per la promozione dei prodotti agricoli locali e della vendita diretta La Spesa in Campagna, ripropongono il mercato contadino “La Campagna nutre la Città”, presso il portico del Complesso Monumentale Chiesa Rossa, in via San Domenico Savio 3 a Milano.

L’appuntamento è fissato per domenica 1 ottobre dalle 9 alle 17, con una vetrina delle produzioni di qualità agricole lombarde e la presenza di alcune eccellenze di piccoli imprenditori agricoli, di altre regioni, tutti associati a Cia – Agricoltori Italiani.

Si tratterà di una giornata evento realizzata in collaborazione con Regione Lombardia in cui oltre al tradizionale mercato di vendita diretta si svolgeranno uno Work Shop dedicato all’etichettatura degli alimenti e laboratori didattici per bambini.

Nel dettaglio il programma della giornata prevede:

Dalle 9.00 alle 17.00: Mostra mercato con vendita e degustazione di prodotti agricoli di stagione del territorio lombardo e non. Promozione delle produzioni agroalimentari lombare anche attraverso la diffusione di materiale divulgativo e di educazione alimentare prodotto da Ersaf e Regione Lombardia

Ore 15.00: Work Shop: “Conosci l’etichetta?”
Si spiegherà come leggere correttamente un’etichetta alimentare e si discuterà di denominazioni, della differenza fra la data di scadenza ed il termine minimo di conservazione, della lista degli ingredienti, della segnalazione delle sostanze che provocano allergie o intolleranze, dell’indicazione dell’origine dei prodotti.

Dalle 14.30 alle 16.30: due laboratori didattici per bambini sul “progetto cibo”

1) IO NON SPRECO!, dedicato ai bambini da 5 a 10 anni
Vari alimenti vegetali (fondi di insalata, ritagli di fettine di carote, foglie di sedano) verranno utilizzati come timbri e stampi; ciascuno di questi avanzi diventerà una matrice da intingere nel colore e poi da stampare su carta. Forme nuove che con un tocco di pennarello potranno diventare alberi, soli e qualsiasi altra cosa.

2) UN QUADRO DI FRUTTA dedicato ai bambini da 6 a 10 anni
Attraverso l’aiuto di immagini prestampate di pere, banane, pomodori e cosce di pollo si darà vita a tanti volti umani, in chiave “orticola”, sulla scia del grande maestro Giuseppe Arcimboldo che aveva imparato a disegnare a perfezione frutta e verdura con sfumature.

Il mercato agricolo La Campagna Nutre la Città di Milano Chiesa Rossa, realizzato con il supporto ed il patrocinio del Municipio 5 del Comune di Milano, proseguirà fino a fine anno con appuntamenti ogni prima e terza domenica del mese.

Il fenomeno dei mercati contadini in Lombardia è in forte crescita. È un modo per acquistare prodotti genuini, direttamente da chi li produce e li coltiva, rispettando quindi l’ambiente e favorendo l’economia agricola del luogo. L’accorciamento della filiera produttiva costituisce sicuramente un metodo efficace per migliorare il reddito dei produttori e per i consumatori acquistare i prodotti ad un giusto prezzo.
Attraverso questo strumento è possibile creare uno spazio in grado di far conoscere e valorizzare le produzioni del territorio, rinsaldare il rapporto tra produttori e consumatori e costruire anche un momento di richiamo e di interesse per il turismo enogastronomico.
Inoltre, va sottolineato l’aspetto legato alla qualità e la stagionalità delle produzioni, che contraddistingue i prodotti della “filiera corta”, essendo venduti in luoghi non distanti da quelli della produzione, mantengono inalterate la freschezza, l’aroma e le proprietà nutrizionali consentendo anche risparmi energetici nel trasporto.

Milano, settembre 2017
La Cia-Agricoltori Italiani con oltre 900.000 iscritti è una delle maggiori organizzazioni agricole professionali europee. Presente in circa 5.000 comuni, vanta una presenza capillare su tutto il territorio nazionale con sedi regionali, provinciali e zonali.