Agricoltura, Cia e Intesa Sanpaolo insieme a sostegno delle imprese agricoleIl 22 marzo 2016 a Torino è stato siglato un accordo tra Cia e Intesa Sanpaolo con l’obiettivo di favorire l’accesso al credito per gli imprenditori agricoli e gli investimenti nel settore agroalimentare.

Il comparto agroalimentare vale il 15% del PIL italiano e nell’ultimo anno ha raggiunto il record storico di 36 miliardi di euro di export, grazie anche a ExpoMilano2015, che l’ha posto al centro del palcoscenico mondiale. Tuttavia, il settore continua a confrontarsi con problemi e ostacoli, tra cui l’accesso al credito: 4 aziende “Under 40” su 5 denunciano difficoltà nell’accedere ai finanziamenti.

La convenzione tra Cia e Intesa San Paolo avrà validità fino alla fine del 2016 e prevede diverse azioni a favore delle aziende agricole: facilitazione dell’accesso al credito, in particolare ai fondi Pac e Psr; strumenti di supporto specialistico; valorizzazione delle filiere produttive del territorio e di altre forme di aggregazione; investimenti destinati a favorire il ricambio generazionale in agricoltura; servizi di formazione imprenditoriale del programma formativo “Think Green”, che fa parte del progetto “Skill4Business” di Intesa Sanpaolo; sostegno alla digitalizzazione, all’e-commerce e al matching tra le imprese; iniziative di comunicazione e divulgazione promosse congiuntamente da Cia e Intesa Sanpaolo; una consulenza congiunta, tecnica e finanziaria, fornita da Cia e Intesa Sanpaolo al fine di facilitare la predisposizione e l’inoltro da parte degli associati delle domande per l’accesso ai fondi Psr e ai fondi Pac.

Cia avrà un ruolo fondamentale nella presentazione della domanda di finanziamento da parte degli agricoltori, che può essere inoltrata in presenza di tre documenti: il modello di domanda di finanziamento, la documentazione di analisi economica e una lettera attestante il rapporto associativo, che l’imprenditore può richiedere nelle sedi regionali o provinciali di Cia e che “rappresenterà un elemento di merito sui tempi di istruttoria dell’operazione e sulle condizioni economiche applicate”.

Per informazioni sulle sedi provinciali del Centro di Assistenza Agricola di Cia Mi-Lo-Mb clicca qui.